Benvenuto sul sito di ANACI Sondrio

Presentazione ANACI Sondrio

<< Vai all'archivio news

27/11/2013

Presentazione ANACI Sondrio Se apro la finestra del mio studio, posso abbracciare virtualmente l’intera città.
Con la mano destra “tocco” l’Ospedale e con la sinistra il Municipio e, di fronte, spicca il Palazzo della Regione detto “Pirellino”.
Sondrio è tutta qui!

Ma, se alzo appena lo sguardo vedo le Alpi Retiche con le maestose cime innevate.
Appena sotto, arroccate, ci sono alcune delle frazioni del capoluogo: Ponchiera. Sant’Anna, Mossini ecc.
Siamo in pochi, noi sondriesi, circa 25 mila, mentre tutta la Provincia ne conta quasi 160 mila.
Un territorio che passa dalla Valchiavenna a Livigno, segnando il confine meridionale svizzero.
Più semplicemente questo vasto territorio si chiama Valtellina.
Terra dal turismo invernale a livello internazionale, dalla cucina gustosa nella sua povertà, e dalle mille altre caratteristiche.
Come d’altronde qualsiasi altro pezzo della nostra Bella Italia!

Naturalmente se “piccoli e pochi” è bello, è altrettanto vero che può essere tutto rapportato a questioni provinciali. Problema non di facile soluzione è la difficoltà di raggiungere il capoluogo ed il resto del territorio.
Infatti da Milano a Sondrio ci vogliono almeno 2 ore di treno, mentre su quattro ruote si sa quando si parte ma non quando si arriva.
Una delle conseguenze di ciò è che non esistono grandi complessi industriali, né grandi fabbricati.
Soprattutto in periferia di Sondrio, nelle frazioni e nei piccoli Comuni limitrofi, esiste un artigianato “casa e bottega”.
Ma è anche vero che la Valtellina in campo amministrativo ha prodotto menti di levatura internazionale, fra i quali il Besta, padre della ragioneria, il Vanoni che ha creato la riforma tributaria italiana, nota appunto come Legge Vanoni e, non ultimo il Ministro Tremonti ( e scusate se è poco!).
Questa lunga premessa, è stata per me indispensabile.
Volevo far conoscere ai colleghi la mia Amata Terra.

Dunque, l’Anaci è presente, anche se con soli 30 associati.
Soci sparsi per tutto il territorio, 120 km, appunto da Chiavenna a Livigno.
La situazione indicata prima non agevola certamente gli incontri fra i soci, anzi è sempre parecchio difficile raccogliere le adesioni per organizzare gli incontri.
Ma malgrado tutto, nel nostro piccolo siamo riusciti a comparire nella televisione locale, Tele Unica, a far pubblicare qualche articolo sul quotidiano “La Provincia”.
Come tutti gli “Anacini” anche quelli della provincia di Sondrio hanno vissuto la fusione delle Associazioni ANAI e AIACE.
Fra i fondatori dell’Anai sondriese oltre al geom. Bianchi ed al rag. Pacchi, che ci hanno lasciato, ci sono Sergio Cattelini e Attilio Giacomelli che il 28 gennaio 2011, durante l’Anaci Day della Lombardia, sono stati insigniti del premio alla carriera.
Dulcis in fundo: vini, salumi e formaggi, la mitica Bresaola della Valtellina, Vi invitano alle festa della tavola e della cucina tradizionale con Pizzocheri, Sciatt, Taroz ecc. e, ...

Tabelle millesimali!

Monica Rusconi

Presidente Provinciale Anaci di Sondrio

Segretario Regionale Lombardia.





ANACI Provinciale di Sondrio
Sede Operativa
Via Bernina n° 03
23023 Chiesa in Valmalenco (SO)
tel. 0342/452904

 
Presidenza
Amonini Marco
anaci.sondrio@gmail.com

Powered by Coriweb e XSeo